title

description

title title

title

description

title title
Termoregolazione e contabilizzazione del calore negli edifici condominiali

 termoregolazione_3

Negli edifici, in special modo nei condomini, è sempre più frequente l’esigenza di una gestione del riscaldamento, sia per una maggior indipendenza nella programmazione di orari e temperature, sia perché ciascun condomino vuole pagare in base all’effettivo calore consumato, e non in relazione ai millesimi posseduti.

La stessa legge impone nei condomini di nuova costruzione, con più di 4 unità abitative, che l’impianto termico sia di tipo centralizzato, con termoregolazione e contabilizzazione del calore per singole abitazioni; così come per gli edifici costruiti prima del 18.07.1991 richiede necessariamente che vengano sottoposti ad interventi che consentano la termoregolazione e contabilizzazione per singole unità abitative.

 

La realizzazione e il funzionamento di questi impianti, pur richiedendo l’azione di tecnici specializzati, sono molto semplici e non necessitano interventi di opere murarie, ne la sostituzione della caldaia esistente.

Con i sistemi di contabilizzazione del calore è possibile garantire l’autonomia di funzionamento conservando i vantaggi del riscaldamento centralizzato.

Su tutti i corpi radianti vengono installati una valvola termostatica, che permette all’utente di impostare la temperatura ambiente desiderata (la valvola raffredda il termosifone quando l’ambiente ha raggiunto la temperatura programmata e lo riscalda di nuovo quando necessario), e un contatore elettronico che consente di rilevare i consumi di ciascun termosifone. La somma dei valori rilevati dai contatori elettronici, posti su ciascun corpo radiante, permette di stabilire la quantità di calore consumata da ogni appartamento.

  • RISPARMIO ECONOMICO con un impianto di contabilizzazione e termoregolazione del calore il condominio realizza un risparmio medio annuale di combustibile utilizzato dalla caldaia compreso tra il 15% e il 30%

  • COMFORT ogni unità immobiliare ha la possibilità di regolare la temperatura secondo le proprie preferenze e i propri orari

  • EQUITA’ ogni utente paga per quello che realmente consuma

  • TUTELA DELL’AMBIENTE la crescente sensibilizzazione alla difesa dell’ambiente porta ad apprezzare notevolmente i vantaggi dell’impianto, visto il notevole risparmio nell’uso di combustibili, con la conseguente diminuzione di emissioni di sostanze nocive nell’ambiente

  • INVESTIMENTO ECONOMICO E RIVALUTAZIONE la presenza di un impianto di contabilizzazione e termoregolazione del calore crea un ulteriore valore aggiunto all’immobile a fronte di un modesto investimento

  • SICUREZZA la caldaia rimane centralizzata, con vantaggi per i controlli periodici e per la sicurezza degli utenti

  • EFFICIENZA ENERGETICA in un edificio con diverse unità abitative la caldaia centralizzata consente un rendimento globale maggiore di quello della somma dei rendimenti di singole caldaie installate nelle unità abitative stesse

  • ORARIO DI ACCENSIONE come previsto dal D.P.R. 412/1993 la termoregolazione consente l’accensione dell’impianto di riscaldamento centralizzato a completa discrezione dell’assemblea di condominio

  • DETRAZIONE FISCALE sarà possibile, qualora la legge riconfermi i benefici fiscali, detrarre i costi sostenuti per l’esecuzione dell’impianto e/o la sostituzione della caldaia

  • IVA AGEVOLATA se confermata, questo genere di intervento rientra nel regime iva agevolato

rigasotto